Italian Chinese (Traditional) English French German Russian Spanish

Regolamento Strada del Gusto Cremonese ad integrazione dello Statuto

REGOLAMENTO FUNZIONAMENTO
STRADA DEL GUSTO CREMONESE


Articolo 1 PARTECIPAZIONE ALLE RIUNIONI
I membri del Consiglio di Amministrazione che dovessero essere assenti ingiustificati per almeno 3 riunioni consecutive, decadranno d’ufficio dalla loro carica. Sarà cura del Consiglio di Amministrazione valutare ed eventualmente provvedere alla cooptazione di nuovi membri in sostituzione.


Articolo 2 UFFICIO DI PRESIDENZA
L’Ufficio di Presidenza previsto dall’art. 14, comma b, dello Statuto, se nominato, sarà composto dal Presidente più altri 2 membri, in modo che nel suo complesso possano trovare rappresentanza le 3 macro aree del territorio provinciale (cremonese, cremasco, casalasco). L’Ufficio di Presidenza sarà convocato dal Presidente ogni qual volta lo ritenga opportuno. Alle sedute, con il compito di redigere apposito verbale, assisterà la segretaria dell’Associazione. L’Ufficio di Presidenza potrà, in via preventiva, esaminare e valutare ogni atto di ordinaria amministrazione da sottoporre in seguito al Consiglio di Amministrazione per l’eventuale discussione e le eventuali delibere conseguenti.


Articolo 3 COSTITUZIONE COMMISSIONI
Su proposta del Presidente, il Consiglio di Amministrazione potrà istituire commissioni o tavoli di lavoro tematici che dovranno essere coordinati da uno o più consiglieri individuati dal Consiglio stesso secondo un criterio di competenza in relazione al tema. Il consigliere o i consiglieri individuati quali coordinatori di dette commissioni o tavoli, dovranno, di volta in volta, informare il Consiglio di Amministrazione circa lo stato di avanzamento dei lavori.


Articolo 4 COMPITI VICE PRESIDENTE
Fermo restando quanto previsto dall’art. 15, ultimo comma, dell’art. 15 dello Statuto, in caso di decadenza o dimissioni del Presidente, il Vice Presidente è tenuto, entro 3 mesi, a convocare il Consiglio di Amministrazione che dovrà nominare il nuovo Presidente e, se necessario, il nuovo Vice Presidente. I nuovi nominati resteranno in carica fino alla scadenza del Consiglio di Amministrazione prevista dallo statuto.


Articolo 5 MODIFICHE AL REGOLAMENTO
Il Consiglio Direttivo può apportare modifiche al presente Regolamento, dandone opportuna comunicazione scritta ai Soci tramite qualsiasi mezzo utile di cui sia data prova della ricezione.


Articolo 6 DISPOSIZIONE FINALE
Per tutto quanto non previsto nel presente Regolamento o nello Statuto, si applicano le norme di legge applicabili alle Associazioni non riconosciute.

 

Scarica qui il regolamento (ad integrazione del vigente Statuto)