Italian Chinese (Traditional) English French German Russian Spanish

La presenza di allevamenti di suini sul territorio della provincia di Cremona è documentata fin da epoca romana.

Leggi Tutto

Il melone di Casteldidone è uno dei prodotti agroalimentari tradizionali riconosciuti dalla Regione Lombardia.

Leggi Tutto

Il miele a Cremona è prodotto da apicoltori e aziende agricole di tutta la provincia, a partire da colture locali, quale il miele di tarassaco, millefiori, di acacia, di tiglio, di girasole, di trifoglio e di melata (dalla linfa delle piante rielaborata a opera di altri insetti).

Leggi Tutto

È un secondo tipico della cucina dell’intero territorio cremonese, preparato con almeno cinque tagli, anche pregiati, di carni diverse.

Il Provolone Valpadana è un formaggio DOP (Denominazione di Origine Protetta) che deriva dalla famiglia dei formaggi a pasta filata, caratterizzati dalla tecnica di filatura della cagliata.

Leggi Tutto

La Mostarda di Cremona consiste in frutta candita immersa in sciroppo di glucosio aromatizzato con senape. 

Leggi Tutto

Il torrone di Cremona, secondo la tradizione, avrebbe avuto origine da un dolce servito il 25 ottobre 1441 al banchetto che si tenne dopo le nozze, celebrate a Cremona, fra Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti:

Leggi Tutto

Il Salva Cremasco, tipico della città di Crema e del Cremasco è un formaggio DOP a forma parallelepipeda dalla crosta scura.

Leggi Tutto